pornjk.com tube600.com xpornplease.com redtube.social porn600.me porn800.me watchfreepornsex.com tube300.me

Esportare pesce, molluschi e crostacei

Cosa comprende il settore della pesca

Il settore comprende le imprese che esercitano attività di preparazione e di conservazione di pesce, crostacei, molluschi, mediante congelamento, surgelamento, essicazione, affumicatura, salatura, immersione in salamoia, inscatolamento, e non solo. I prodotti più importanti realizzati dalle imprese del raggruppamento sono pesce in scatola (tonno, sardine, acciughe, vongole, cozze), pesce surgelato, uova di pesce (es. caviale), prodotti affumicati (es. salmone).

pesceazzurro-ego

Caratteristiche del settore pesca:

Il settore del pesce e della sua lavorazione fornisce lavoro a 4,5 mila addetti in circa 400 imprese, con un valore della produzione di 2 miliardi di euro. Il comparto continua a garantirsi un interessante ritmo di crescita grazie a un andamento crescente della domanda interna e dell’export: nel prossimo biennio si stima uno sviluppo della produzione di oltre il 2%, spinto da entrambe le determinanti.

Principali imprese del settore:

Le principali 20 imprese operanti nel settore del pesce e della sua lavorazione, per importanza del valore della produzione, sono: Fiorital Srl, Generale Conserve Spa, Panapesca Spa, Nino Castiglione Srl, Mediterranea Pesca Spa, Arbi Dario Spa, Giacinto Callipo Conserve Alim. Spa, Flott Spa, Delicius Rizzoli Spa, Intertonno, Fjord Spa, Riunione Industrie Alimentari, Cesare Regnoli e Figlio, Esca, Rizzoli Emanuelli Spa, Zarotti, Surgelsud Spa, Rivamar, Ici Industria Conserviera Ittica, Sea Fish Spa.

Il commercio estero per la pesca:

Pur non figurando tra i principali esportatori mondiali di settore, l’Italia può vantare una apprezzata produzione locale, in grado di rivolgere la propria attenzione a specifiche nicchie di mercato.

pesce-crostacei-freschi-ego

Paesi destinatari: l’Europa Occidentale, pur principale mercato di destinazione per le produzioni di settore (60%), è in forte ridimensionamento rispetto allo scorso decennio. A beneficiare di tale evoluzione sono state principalmente le aree emergenti vicine e, in misura minore, il Nord Africa, l’Asia, il Medio Oriente.

Concorrenti: i principali esportatori di prodotti appartenenti al settore sono Cina, Thailandia, Vietnam, Stati Uniti, Cile, India, Norvegia, Indonesia, Spagna e Canada.

Dove esportare nei prossimi tre anni: nel corso del prossimo triennio è attesa un’ulteriore contrazione dell’export verso l’Europa Occidentale, in termini relativi, a beneficio del commercio estero verso i nuovi Paesi Ue, del Resto dell’Europa, del Nord America, dell’Asia, del Nord Africa e del Medio Oriente.