pornjk.com tube600.com xpornplease.com redtube.social porn600.me porn800.me watchfreepornsex.com tube300.me

EGO International GROUP

Un gruppo di professionisti al tuo servizio

EGO International azienda leader nell'internazionalizzazione di impresa attiva dal 2002, aiuta le imprese italiane che producono i migliori prodotti nel settore agroalimentare a lavorare con possibili acquirenti, distributori e grossisti internazionali. Sei un produttore di eccellenze alimentari di grande qualità rigorosamente Made in Italy? Vino, olio, frutta e verdura, carne, latticini, formaggi, salumi ma anche dolci, biscotti, pane, pasticceria, prodotti da forno, marmellate e quanto altro, chiamaci. Ti aiutiamo a fare export, riucercando nuovi clienti con un supporto personalizzato completo.

 

EGO International: export agroalimentare, un business dalla rapida crescita

made-in-italy-food-ego

Nel corso degli ultimi dieci anni le esportazioni dell’industria agroalimentare italiana sono cresciute a una velocità doppia rispetto alla media dell’export italiano: un business internazionale che vale oggi più di 35 miliardi di euro, e che riguarda oltre 25 mila delle 55 mila imprese operanti nel comparto agroindustriale, a conferma dell’elevato grado di attrattività dei prodotti agroalimentari made in Italy. E voi, siete ancora convinti di poterne fare a meno?

Gli ultimi dieci anni di export italiano

Negli ultimi dieci anni l’export dell’industria agroalimentare italiana è cresciuto di oltre l’80%: uno sviluppo dinamico e impetuoso, che ha permesso alle esportazioni di incrementare il proprio peso sul fatturato dell’industria alimentare italiana dal 14% di metà dello scorso decennio, a oltre il 20% attuale. Uno sviluppo – aggiungiamo ulteriormente – che non è stato traghettato da pochi e grandi gruppi industriali, bensì da una rete di migliaia di “nuovi” operatori sul mercato estero: se nel decennio scorso esportavano all’estero appena 2 industrie agroalimentari italiane su 10, oggi la proporzione è straordinariamente aumentata a 1 su 2.

Dove esportiamo

L’export agroalimentare italiano è ben diversificato nei principali mercati maturi ed emergenti. E sebbene il mercato di destinazione sia ancora quello dell’Unione Europea, a rappresentare luoghi di sbocco preferenziali sono sia territori extraeuropei di lunga tradizione (Stati Uniti) sia economie emergenti e dinamiche del vicino e lontano Oriente, medio orientali, africane.

Che cosa esportiamo

L’export agroalimentare italiano è, prima di tutto, un export di qualità: oltre l’80% del commercio internazionale di prodotti tricolori appartiene infatti a prodotti di prestigio e a denominazione protetta (DOP, IGP, ecc.). Per quanto concerne i volumi di maggiore riferimento, vino, dolci, latte, formaggi, pasta, ortaggi trasformati sono i settori con i controvalori più significativi. Tra gli altri prodotti, aumenti consistenti si registrano anche per birra, pesce, riso, caffè, prosciutto, salumi e carni trasformate.

Contraffazione: l’impegno di EGO International Group

made-in-italy-ego

Anche se il panorama dell’export agroalimentare italiano è più che roseo, c’è una grande nube che incombe sulla serietà e sulla credibilità delle produzioni tricolori: l’Italian Sounding, cioè l’imitazione del prodotto, della sua denominazione e del marchio, mediante il richiamo alla sua “presunta” italianità. Un malus che costa alla nostra industria circa 60 miliardi di euro, e che riguarda sia i mercati emergenti, che quelli maturi: stando alle statistiche più accreditate, negli Stati Uniti solamente 1 prodotto alimentare su 8, tra quelli venduti come made in Italy, è realmente tale.

Proprio per questo motivo EGO International Group è al fianco delle imprese italiane e delle autorità di polizia per poter contrastare ogni potenziale attacco al “vero” made in Italy: un impegno costante, appassionato e crescente, per il bene delle aziende agroalimentari e per l’intero sistema economico.